• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Produzioni recenti

E-mail Print PDF

Nel corso del 2009 il Coro Lirico dell'Umbria è stato alquanto impegnato in quella che è considerata la funzione principale e peculiare di un coro lirico: l'attività teatrale.

Già all'inizio di febbraio il Coro è stato chiamato ad un intelligente e divertentissimo allestimento de IL BARBIERE DI SIVIGLIA presso il Teatro Caporali di Panicale e il Teatro Sociale di Chiusi, con la direzione di Roberto Zarpellon e la regia di Marco Bellussi.

Lo spettacolo è stato quindi replicato in estate all'aperto a Castelfranco Veneto, con la direzione orchestrale di Stefano Romani, nell'ambito del Festival INTERFLUMINA che ha coinvolto diverse città della provincia di Treviso.

Contemporaneamente il Coro è stato impegnato in un bello e classico RIGOLETTO,  realizzato in agosto con l'accurata regia di Virgilio Bianconi prima nel Preggio Musica Festival e quindi a Montebelluna (TV) con la direzione orchestrale di Roberto Zarpellon.

In giugno abortiva per incredibili problemi burocratici la partecipazione del Coro Lirico dell'Umbria alla Giornata Europea della Musica, che prevedeva un allestimento in forma semiscenica dell'opera di Donizetti L'ELISIR D'AMORE nella splendida cornice della Villa del Colle del Cardinale, nel parco naturale del Monti del Tezio, a nord di Perugia.

Va ricordata nel frattempo la partecipazione del Coro al grande concerto di apertura del Tuscia Opera Festival il 10 luglio a Viterbo.

Dalla ripresa autunnale l'attività è stata interamente dedicata ad un allestimento di ELISIR per la città di Perugia secondo la originale formula dell'opera "raccontata", cioè presentata nella sua vicenda e nel suo svolgimento teatrale da un narratore, eseguita dal vivo in forma non scenica da solisti e coro con accompagnamento di pianoforte. Lo spettacolo si è svolto con successo per la conclusione del Carnevale 2010, la sera di martedì grasso 16 febbraio nella bellissima Sala dei Notari in Perugia. (pg)